REDSHIFT è una newsletter di astrofisica, scuola e scienza.

Vi racconto come funziona l'universo, il mondo della ricerca e la vita nella scuola italiana.

Che cosa state leggendo? È la domanda che mi sono fatto prima di iniziare questo nuovo progetto. Ho già provato diverse volte a inviare una newsletter a chi ha la pazienza di seguirmi sui vari social o chi ascolta il mio podcast Parsec, quando provo a fare divulgazione scientifica.

Il punto è che io non sono un divulgatore professionista: racconto come funziona l’universo nel mio tempo libero. Ma perché lo faccio? Che cosa mi spinge a farlo?

La risposta più ovvia è che mi piace farlo. Mi piace raccontare come funziona l’universo. Quindi provo a condividere con voi il mio modo di raccontare l’astrofisica.

È un po’ quello che faccio a scuola: insegno fisica, faccio di tutto per provare a rendere interessanti le mie lezioni. Non sempre ci riesco, lo ammetto. Ma ci provo.

Nel caso dell’insegnamento, perché lo faccio? Voglio dire, perché cerco di rendere interessante la fisica. In fondo, a cosa serve?

È la domanda che ci poniamo continuamente: noi ogni giorno quando guardiamo il mondo oppure ogni student* quando arriva a scuola.

La domanda è: che ci facciamo qui?

Secondo me c’è solo un modo per scoprirlo: raccontando e raccontandosi, con un contatto più stretto con voi e leggendo i vostri messaggi.

Questa è una newsletter ma è anche il tentativo di creare una comunità, dove ci leggiamo e ci scriviamo a vicenda, io con voi, voi con me. Alla scoperta delle meraviglie dell’universo, delle persone che scoprono tali meraviglie e di come tutto ciò si intrecci nel nostro tessuto sociale e nella scuola.

Questa è REDSHIFT, la mia newsletter in cui racconto come funziona l’universo con divagazioni nel mondo della scuola e della divulgazione scientifica.

Iscrivetevi cliccando sul pulsante qui sotto. Si parte il 3 marzo 2021, ogni mercoledì.

È gratis e c’è tutto un universo da scoprire. Insieme.